06 giu 2013

Villa Godi-Valmarana Malinverni

Villa Godi Valmarana Malinverni 69
Villa Godi Malinverni è una delle prime costruzioni di Andrea Palladio e risale al 1540. Il progetto venne pubblicato dallo stesso architetto nel trattato "I quattro Libri d'Architettura". Si trova a Lugo di Vicenza ed ha sale affrescate da Gualtiero Padovano (Padova, 1510 circa-1552), Battista Del Moro (Verona, 1514-1575) e Battista Zelotti (Verona, 1526-Mantova, 1578). Il committente della Villa fu Gerolamo Godi, il quale la fece costruire per il figlio Antonio come da rilievo posto sopra la loggia all‟ingresso del corpo centrale; i lavori terminarono nel 1542. Simile ad un castello possiede una colombaia (non visibile nella foto) che, quasi come una torretta, permette di vedere e controllare l'intera pianura; una scalinata centrale, principale accesso alle sale nobili, che richiama il concetto del ponte elevatore medioevale e quindi alla necessità di controllare gli ingressi agli spazi privati della famiglia Godi. Il progetto presenta una perfetta simmetria: una loggia e un salone centrale, come cuore della villa e due ambienti laterali composti ciascuno di 4 sale. La realizzazione delle due ali laterali, solo quella a sinistra, a tre arcate, fa parte del progetto originario; quella a destra, più lunga, aperta da cinque archi e da altrettante finestre sovrastanti, fu realizzata alla fine degli anni Settanta del Cinquecento. Andiamo a visitarla insieme…Cartina w

3 commenti:

Claudio ha detto...

Beh Oscar,riconoscerai che come ville palladiane si possono vedere realizzazioni più ambiziose,almeno per quanto concerne l'aspetto esteriore.
Ma sono convinto che il prosieguo della tua visita potrà farmi ricredere e...attendo fiducioso.
Ciao.

stephanie dupont ha detto...

ahhh si andiamo a visitarla....ne abbiamo tante nella nostra zona...!!!ciaoooo

Oscar ha detto...

Claudio: dobbiamo riflettere sul fatto che la villa è stata realizzata nel 1500 e che si tratta del primo progetto del grande maestro. In rete possiamo leggere: Fu l'architetto più importante della Repubblica di Venezia, nel cui territorio progettò numerose ville che lo resero famoso, oltre a chiese e palazzi, questi ultimi prevalentemente a Vicenza, dove si formò e visse. Pubblicò il trattato I quattro libri dell'architettura (1570) attraverso il quale i suoi modelli hanno avuto una profonda influenza sull'architettura occidentale; l'imitazione del suo stile diede origine ad un movimento destinato a durare per tre secoli, il palladianesimo, che si richiama ai principi classico-romani.

stephanie: sono sicuro che ti piacerà.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...