26 apr 2012

Castello di Roncade

Castello di Roncade 41
Il Castello di Roncade o Villa Giustinian, come ho già accennato nell'introduzione, è l'unica villa veneta esistente cinta da mura medievali. Tutti pero' lo conoscono come Castello. Il maniero fu donato nel 900 da Ottone II ai Conti di Collalto. Successivamente venne distrutto per mano di Cangrande della Scala. Fu Girolamo Giustinian, patrizio veneto, ad attuarne nel XVI secolo la ricostruzione, sulla traccia del precedente edificio. Il Castello che noi oggi possiamo ancora ammirare. I busti di Girolamo Giustinian e della moglie Agnesina sono custoditi nella Cappella privata del Castello. Nella storia della Serenissima Repubblica di Venezia la famiglia Giustinian ha lasciato una chiara traccia. Ricordiamo i Dogi Stefano e Marco Antonio, il Beato Nicolò Monaco e la Beata Eufemia oltre che San Lorenzo, primo patriarca di Venezia. Villa Giustinian divenne quindi dimora dell’omonima famiglia, che la abitò per quasi quattro secoli. Verso la fine del 1800 il ramo veneziano dei Giustinian si estinse, e il Castello venne ceduto ai parenti. Questi se ne disinteressarono per decenni, abbandonandolo all’inevitabile deterioramento del tempo. Fu il Barone Tito Ciani Bassetti nel 1930, a riconoscere nell’antico Castello il luogo in cui avrebbe preso vita il suo sogno. Il restauro del Castello permise di ritrovarne l’originaria bellezza, e avviarvi un’attività vitivinicola per la quale il terreno sembrava essere natoCastello di Roncade 42
All’ingresso si può ammirare una splendida panoramica della Villa, una visione per gli occhi, capace di far sognare anche i più scettici. A completare l’opera, oltre 30 statue di Schiavoni sono disseminate all’interno del parco. Leggenda vuole che la loro origine sia da attribuirsi ad una vicenda di passione, tradimenti e magia legata al passato. Si narra che un tempo il conte Giustinian assoldò gli Schiavoni per custodire la virtù della moglie durante la sua assenza. Al suo ritorno, di fronte alla scoperta del tradimento, avvenuto proprio per opera loro, accecato dall’ira e dal dolore, chiese ad un mago di trasformarli in statue. Se la veridicità della vicenda può suscitare qualche perplessità, è invece indubbio l’effetto ancora più suggestivo che le statue conferiscono all’ambienteCastello di Roncade 43Castello di Roncade 44Castello di Roncade 46Castello di Roncade 47Castello di Roncade 48Castello di Roncade 49Castello di Roncade 50Castello di Roncade 51Castello di Roncade 52Castello di Roncade 53Castello di Roncade 54Castello di Roncade 55Castello di Roncade 56Castello di Roncade 57Castello di Roncade 58
Lasciando scivolare l’occhio lungo le mura di cinta, potremmo scoprirci affascinati da due spaziose barchesse, un tempo destinate ad abitazioni. La prima è oggi adibita a cantina di vinificazione e imbottigliamento. Gli ambienti della seconda vengono utilizzati invece parte per l’invecchiamento dei vini, parte per eventiCastello di Roncade 59Castello di Roncade 60
Erba rasata finemente e alberi sia esotici che nostrani adornano il maestoso giardinoCastello di Roncade 61Castello di Roncade 62
Al termine del soleggiato viale si erge la maestosa Villa Giustinian. La splendida facciata della Villa è impreziosita invece da un doppio loggiato sorretto da otto colonne in pietra d’Istria, cui si accede per mezzo di un’amplia scalinata. Secondo la tradizione il progetto è da attribuire al Sansovino, mentre altri, basandosi sullo stile la attribuiscono a Pietro e Tullio Lombardo e Mauro Codussi. In realtà chi sia davvero l’autore di questa opera architettonica è un altro dei misteri che riguardano il Castello di Roncade, e che contribuiscono ad aumentarne il fascinoCastello di Roncade 63Castello di Roncade 64Castello di Roncade 65Castello di Roncade 66Castello di Roncade 67
Accanto alla residenza sorge un’antica cappella privata. Ricca di testimonianze d’arte, è un edificio che arricchisce in modo importante il Castello. (i testi sono tratti dal sito ufficiale: http://www.castellodironcade.com)Castello di Roncade 68Castello di Roncade 69Castello di Roncade 70Castello di Roncade 71Castello di Roncade 72Castello di Roncade 73Castello di Roncade 74Castello di Roncade 75
Segue...





4 commenti:

AL ha detto...

What an amazing place Oscar. Those two gate-house towers are beautiful. And how wonderful to see the new spring green...just lovely. Thanks for the great set of pictures.

Yvonne ha detto...

Welcome back, Blu, and what a beautiful place you selected to show us. You are surrounded by a feast of wonders, aren't you.

Ciao.

Claudio ha detto...

Un tiepido sole.Silenzio.Percorrere in solitudine questi vialetti accompagnati dal rumore dei propri passi sul ghiaino o sui selciati.Lasciare libera la mente di tornare ai propri ricordi o di immaginare la vita in questi luoghi nel tempo passato.Ecco,questa è una giornata introspettiva e spesa bene.

Oscar ha detto...

AL: I love this castle! It belongs to my childhood. It's really wonderful!

Yvonne: nice to hear you again! I'm really surrounded by a feast of wonders. You must see all of them. Ciao Yvonne!

Claudio: quando si è all'interno del giardino si prova esattamente cio' che ben hai descritto tu. Ciao Claudio. A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...